In viaggio verso la Basilicata

basilicataLa Basilicata è come le altre regioni della penisola italiana, una terra ricca di bellezze artistiche, storiche e paesaggistiche.

Non tutti però hanno avuto l’opportunità di visitare questi luoghi, ma sicuramente molti di noi hanno visto il film Basilicata coast to coast uscito nelle sale cinematografiche nel 2010, che ci ha permesso di scoprire alcuni luoghi di questa regione.

Basilicata coast to coast è una commedia musicale, un viaggio denso di imprevisti e di incontri inaspettati che porta una combriccola di musicisti a mettersi in viaggio per partecipare al Festival del teatro-canzone di Scanzano Jonico, attraversando a piedi la Basilicata, dal Tirreno allo Ionio, lungo il tragitto che dà il titolo al film. Il viaggio avrà per tutti un valore terapeutico. Basilicata coast to coast è una commedia corale, picaresca e canterina, malinconica e stralunata, che tra gag esilaranti, sagaci dialoghi e amare constatazioni di vita, prende quota per crescere ininterrottamente fino all’epilogo a sorpresa. (Coming soon)vacanze-low-cost-basilicata

“La vita è un viaggio troppo corto, se non lo si allunga” ( Basilicata coast to coast). Il viaggio compiuto dai protagonisti del film è lungo 233 Km e ci porta a scoprire una regione ancora poco conosciuta, caratterizzata da due mari, suggestive valli e gente dall’animo puro e autentico.

L’itinerario Basilicata coast to coast nel film di Rocco Papaleo inizia da Maratea, sulla splendida costa del Mar Tirreno. Questa località oltre la veduta sul golfo di Policastro , possiede un centro storico ricco di monumenti come le numerose chiese, proprio per questo motivo infatti è conosciuta come la città dalle 44 chiese.260px-Maratea05

Successivamente si prosegue verso Lauria, il paese natale dell’attore Rocco Papaleo. Simbolo del comune di Lauria è il basilisco aggrappato ad una pianta di lauro che ostenta il motto Noli me tangere (“Non mi toccare”), il cui significato tende ad enfatizzare la temibilità e intoccabilità dei suoi abitanti.

Si giunge poi a Tramutola, il cui nome deriva da “terra motola”, cioè ricca d’acqua. La città di Viggiano invece che nel film è rappresentato dal culto della Madonna Nera del sacro monte. È nota per la sua lunga tradizione legata alla musica popolare e, in particolare, alla costruzione di arpe. Lauria_Superiore_by_night

Viggiano fu nei secoli luogo di provenienza di molti suonatori itineranti che esportarono la propria musica e le proprie tradizioni in tutto il mondo, aiutando economicamente il proprio paese d’origine, e molti di loro ebbero l’opportunità di militare in orchestre sinfoniche a livello internazionale.

Da Viggiano si prosegue verso Aliano, il paese dei calanchi, dove Carlo Levi venne confinato e luogo d’ispirazione della sua opera Cristo si è fermato a Eboli. Tappa successiva dell’itinerario Basilicata coast to coast è un alto splendido e suggestivo luogo della Basilicata, Craco.

Viene chiamato paese fantasma per il suo borgo non più abitato in seguito al movimento franoso iniziato nel 1963. Proprio per i suoi viottoli abbandonati è stato il set di famose produzioni cinematografiche.itineriario-coast-to-coast2

Da Craco si discende verso la costa del Mar Jonio passando per Tursi e lo splendido santuario di Santa Maria regina d’Anglona posto sul colle a 263 metri. Da qui la costa jonica di Basilicata coast to coast è prossima; alla fine viene raggiunta Scanzano jonico, tappa finale dell’ itinerario del film.

Articolo scritto da Elvira Guglielmino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *