Un angolo di Sicilia dal cuore albanese

piana 1La Sicilia è una terra in cui popoli , tradizioni, lingue , culture,  religioni convivono da secoli.

Così a Piana degli Albanesi, Comune nell’entroterra palermitano, il Natale parla ortodosso e ci racconta  di feste e tradizioni dal sapore bizantino.

In particolare per l’Epifania, Ujet e pagezuam in albanese, si svolgono i riti legati all’acqua, simbolo di rinascita e di purezza, che richiamano il valore centrale del Battesimo.

Giorno 6 gennaio in Cattedrale si svolge il solenne Pontificale, seguito dalla suggestiva processione  verso la piazza principale del paese, in costume tradizionale, un vero trionfo di ricami in oro e tessuti preziosi.

Al centro della piazza si trova, come in tutte le cittadine ortodosse, una fontana, che in tempi antichi riforniva di acqua le case del paese e che rappresentava la centralità dell’acqua per la vita della comunità.

A Piana degli Albanesi troviamo, quindi, la Fontana dei tre cannoli, per la presenza di tre bocche.

La fonte viene benedetta dal vescovo che vi immerge una croce in legno e un candeliere a tre ceri.

Il numero tre si collega alla SS Trinità  e il rito racconta l’episodio evangelico del battesimo di Gesù nel Giordano, in cui Padre, Figlio e Spirito Santo si manifestano contemporaneamente.

Lo Spirito Santo è il vero protagonista dell’evento, tanto che per sottolinearne la presenza si fa scendere dal tetto dell’Odigitria sino alla fonte benedetta,  una colomba bianca , legata ad un filo che la guida nel percorso.

piana 3

Il vescovo benedice i presenti e le arance che verranno distribuite a cittadini e visitatori, per essere portate a case e consumate insieme alle persone care.

Il prezioso e profumato frutto, che è tra i pochi a giungere a maturazione in pieno inverno, rappresenta la rinascita dell’anima dal gelo del peccato, sempre possibile attraverso la benedizione del Battesimo.

In tutta  la Sicilia, per altro, si usa far benedire le arance per l’Epifania e tradizione vuole che , una volta benedette non marciscano…provare per credere, magari andando proprio a prenderle a Piana degli Albanesi.

La pro loco sarà felice di darvi orari e programmi dell’evento e gli abitanti di accogliervi in  questo angolo di Albania dal profumo di zagara.

piana 4

Articolo scritto da Carmen Carbonaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *