Toscana … la quercia delle streghe

quercia-delle-streghe toscanaSe vi trovate in Toscana, vicino Lucca, è consigliata una visita al Parco di Villa Carrara a San Martino in Colle dove potrete ammirare un albero monumentale di circa 600 anni di età … la quercia delle streghe!

Alto 24 metri, con una circonferenza di 4,5 metri e una chioma larga 40 metri, è classificata seconda in Toscana per dimensioni. La decisione è stata presa dalla Consulta tecnica regionale per le Aree protette e la biodiversità della Regione Toscana in seguito alla richiesta del Comune di Capannori e del Wwf.

“E’ un onore per Capannori che quest’albero, che la leggenda lega a uno dei libri italiani piu’ conosciuti nel mondo – dichiara il sindaco Giorgio Del Ghingaro – sia entrato a far parte dei beni paesaggistici della Regione. E’ un riconoscimento per il nostro territorio, che offre molte bellezze architettoniche e naturalistiche. Ci auguriamo serva a far ulteriormente conoscere il nostro comune”

Questa splendida quercia è oggetto di due leggende. La prima leggenda  narra che questo maestoso albero fosse stato il punto di ritrovo per le streghe che erano solite fare i loro riti e danzare sopra di esso. La sua forma schiacciata, con i rami sviluppati quasi orizzontalmente, sarebbe dovuta alla ripetuta  presenza delle streghe sulla chioma. E’ questo il motivo per il quale viene chiamata quercia delle streghe.

collodiepinocchioLa seconda leggenda collega la quercia alla favola di Pinocchio: questa sarebbe proprio la pianta sotto la quale Pinocchio avrebbe sepolto i denari durante il cammino per il Paese dei Balocchi, incoraggiato dal Gatto e la Volpe. Secondo Collodi, probabilmente, il Paese dei Balocchi sarebbe stata una rappresentazione del Settembre Lucchese (mese in cui la zona è oggetto di fiere, incontri e iniziative). Se così fosse la quercia delle streghe si troverebbe proprio lungo la strada che collega il paese di Collodi a Lucca.

quercia-pinocchio

Articolo scritto da Graziella La Rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *