Spagna…Casa Vicens

tk

Situata nel quartiere di Gràcia, un tempo non facente parte di Barcellona, Casa Vicens è una dimora realizzata dall’architetto Gaudì.

Essa fu commissionata dal ceramista Manuel Vicens i Montaner e costruita tra il 1878 e il 1880. E’ un edificio piuttosto sconosciuto sia dai turisti che dagli abitanti della città. Nel 2005 è stato proclamato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco.

Casa Vicens fu la prima opera importante di Gaudì, poiché si era appena laureato in architettura e la realizzazione di questo edificio contribuì al suo successo. In precedenza, lavorò ad opere pubbliche o fu aiutante di altri architetti.   casa-vicens 1                                                          

L’edificio è in stile modernista, ma associa elementi gotici, islamici e mediterranei. Sulla facciata sono presenti motivi verticali e motivi a scacchiera, che ricordano le costruzioni arabe. La pianta è di forma quadrangolare e Gaudì lavora sugli angoli in modo da evitare la rigidità del parallelepipedo.

Tra gli elementi tipici presenti nelle opere dell’artista, è possibile notare le azukjos, ovvero delle piastrelle policrome caratteristiche del mondo iberico, che richiamano il motivo a forma di palma, presenti sia all’interno che all’esterno della casa e seguono come modello i fiori presenti nel giardino; l’uso di colori vivaci; le ringhiere in ferro battuto, che seguono lo stesso motivo e la cura del dettaglio.casa vicens 2

La decorazione presente all’esterno si arricchisce ulteriormente all’interno, creando ambienti vivacemente sfarzosi. Alla qualità delle invenzioni costruttive, l’opera di Gaudì è arricchita da un lavoro artigianale incredibile e di raffinatissima fattura, al quale l’artista presta sempre grande attenzione.
In origine, la residenza Vicens era inserita in un giardino, ora quasi del tutto perduto, in cui Gaudì aveva costruito in mattoni una grande fontana con arco parabolico, purtroppo demolita.Casa-Vicens

Mentre Casa Vicens è ancora legata a motivi dell’architettura musulmana e gotica, nelle opere realizzate a partire dagli ultimissimi anni del secolo, Gaudi cominciò ad esprimere la sua originale idea di uno spazio fluido, avvolgente e dinamico, che lo avrebbe portato a realizzazioni sempre più audaci.CASA-VICENS-7

Nel 2016, al termine dei lavori per renderla casa museo, Casa Vicens aprirà le sue meraviglie al pubblico entro il prossimo anno. La casa sarà un museo come nessun altro, con mostre interattive, attività didattiche e un auditorium. Il numero dei visitatori sarà limitato a 395 al giorno, sarà necessario prenotare con anticipo.

Per informazioni consultare il sito http://www.casavicens.es

Articolo scritto da Elvira Guglielmino    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *