Malta… La Quccija

maltaLa posizione strategica di Malta posta al centro del Mediterraneo ha contribuito a rendere questo arcipelago soggetto a dominazioni di numerosi popoli che ne hanno influenzato le tradizioni e la cultura. Gli influssi predominanti derivano soprattutto da tre culture: quella araba, quella italiana e cattolica e quella britannica. La prima ha sicuramente influenzato la lingua ( scritta con caratteri alfabetici latini), dalla cultura italiana provengono le feste di nozze, le celebrazioni natalizie e le processioni religiose in onore dei Santi, dalla cultura britannica deriva non solo lo studio della lingua inglese ma anche alcune tradizioni come la guida a sinistra.

quccijain2Uno dei rituali più caratteristici dell’arcipelago maltese è la Quccija ovvero la scelta. Questa tradizione risale al 18 secolo ma ancora oggi è largamente praticata in tutto il territorio. Essa viene svolta in occasione del primo compleanno del bambino e consiste nel porre a terra una serie di oggetti tra cui dovrà scegliere.quccija

A questo avvenimento di solito vengono invitati sia amici che parenti e la scelta di questo oggetto secondo la tradizione, indicherà la strada che intraprenderà il bambino nella sua vita.

Gli oggetti che vengono posti di fronte al bambino sono generalmente dieci.

Vi è: un uovo chiamato in maltese bajda che rappresenta l’abbondanza di felicità, avere una lunga vita e tanti figli; una palla chiamata ballum che indica la propensione verso lo sport; un cucchiaio chiamato mghorfa, con cui si indica la professione di chef; i soldiMuniti, ovvero ricchezze; i pennellixkupilja, che indicano professioni artistiche; gomitolohajta, tutto ciò che ha a che fare con la moda; la pennapinna, indicanti professioni come lo scrittore o avvocato; la calcolatriceKalkulatum, ragioniere; il libroktieb, che indica la carriera di insegnante ed infine il rosariokuruna, professioni clericali.quccija.jpg 2

Articolo scritto da Elvira Guglielmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *