Bergamo … la leggenda della costola che pende dal soffitto

costola (1) mediterraneoIl Santuario della Natività della Beata Vergine  e la chiesa della Madonna Addolorata a Paladina, un comune nella provincia di Bergamo, in Lombardia, compongono il Santuario di Sombreno. Nel santuario dedicato alla Madonna è esposto un oggetto molto curioso legato sul soffitto. Esso è un’enorme costola di un’animale lunga 1.80.                                 

La leggenda narra che questa costola appartenesse ad un drago, che disseminava terrore nel circondario. Nella chiesa vicina di S. Giorgio ad Almenno Salvatore ve ne è una dello stesso animale.

costola (3) mediterraneo

La storia narra che questo drago, sarebbe vissuto in queste zone e che ogni notte sorgeva dalle acque dello scomparso lago di Gerundo, seminando morte e terrore tra i contadini; fino all’arrivo del nobile cavaliere S. Giorgio, che avrebbe ucciso il drago ristabilendo così la pace e la serenità in quel paese.

costola (5) mediterraneo

Per ricordare questa vicenda la chiesa ha deciso di esporre al pubblico la costola dell’animale. All’interno di questa leggenda sono però presenti alcuni elementi che assumono dei significati simbolici.

La sconfitta del drago rappresenterebbe quella del diavolo e di conseguenza, la vittoria del bene sul male. S. Giorgio invece viene collegato a S. Michele che uccide la bestia. Entrambi inoltre salvano una donna: S. Giorgio soccorre una principessa rapita da un drago, mentre S. Michele difende una donna partoriente identificata come la Madonna.

Articolo scritto da Elvira Guglielmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *