Il Bacio perugina … il bacio più dolce del mondo!

luisa-spagnoli-ritratto-1024x490Lo scorso 01 e 02 febbraio, la Rai ci ha raccontato, attraverso la fiction “Luisa Spagnoli” di Lodovico Gasparini con un cast capitanato da Luisa Ranieri , la storia di una grande donna che con tenacia e inventiva è riuscita a creare una delle realtà imprenditoriali più importanti d’Italia … stiamo parlando di Luisa Spagnoli, una donna spigliata dalle idee moderne rispetto l’epoca in cui visse.

Di umili origini, sposo Annibale Spagnoli, un romantico musicista. Di sua iniziativa rileva una piccola pasticceria sull’orlo del fallimento e spinta da una grande forza e passione impara a confezionare confetti e caramelle. Gli affari decollano e nel 1907 nasce la Perugina, cioccolateria all’avanguardia per i tempi, in società con la famiglia Buitoni, imprenditori della pasta.

perugin

Nell’estate del 1915, mentre l’Italia sta entrando in guerra, la Perugina si trasforma da piccola attività manifatturiera a vera e propria industria dotata dei più moderni macchinari. Saranno anni di grandi innovazioni; mentre gli uomini saranno chiamati in guerra, Luisa deciderà di assumere le mogli dei suoi operai cercando di migliorare le loro condizioni di vita decidendo di introdurre gli asili nido in fabbrica per poter coniugare il lavoro con la vita personale. Prima in Europa, inventa per loro una serie di agevolazioni, che vennero poi adottate da numerosi Paesi.

perugina 1

Nel 1922, Luisa cerca un sistema per non sprecare i preziosi residui di altre lavorazioni; così nasce un nuovo cioccolatino che diventerà famoso in tutto il mondo … un cuore di gianduia e granella di nocciole, guarnito da una nocciola intera e ricoperto di cioccolato fondente Luisa che chiamerà Cazzotto per la sua forma irregolare che ricordava la nocca di una mano. 

spagnoli perugina
Sarà Giovanni Buitoni, con cui, nel frattempo, era nata una bellissima storia d’amore, a rinominarlo Bacio Perugina. Il tocco in più arriverà nel 1924 quando Federico Seneca, l’art director di casa perugina, darà un’immagine al Bacio: l’incarto color argento con le scritte blu, il bigliettino con la frase d’amore e la confezione con i due amanti che si baciano ispirati al dipinto di Hayez “Il Bacio”.

Anni-20_Scatola-Baci-Seneca-2

La storia dei baci sembra sia strettamente legata alla storia d’amore tra Luisa e Giovanni. Pare infatti che Luisa, usasse mandare dei messaggi scritti al suo amante. Proprio durante una scena della fiction la donna viene colta sul fatto dal marito al quale dirà che trattasi di una nuova idea pubblicitaria per il Bacio. Ecco che ogni cioccolatino avrà una frase d’amore per accompagnare in modo unico la dolcezza di questo momento. In realtà probabilmente l’idea fu davvero di Seneca che, conoscendo questa folle abitudine della Spagnoli, legò al Bacio l’idea dei bigliettini.

Baci-Perugina-in-Mostra3

Nel 1927 il Bacio è uno dei cioccolatini più venduti al mondo nei migliori negozi da Roma a Milano passando per Londra e New York.

Dalla classica scatola di Baci, negli anni ’80 la Perugina individua un nuovo target più informale …  i giovani. Nasce così l’idea del “tubo”, la confezione che traduce un messaggio tenero in chiave moderna.

baci perugina

BaciPerugina206Nel tempo il Bacio Perugina è diventato il cioccolatino dell’amore che non è circoscritto soltanto al legame di coppia anche se resta la più dolce tradizione per San Valentino.

IMG_3687Buon San Valentino!

Articolo scritto da Graziella La Rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *