Francia…dieci scatti da Saint Emilion

Nel Sud della Francia, nella storica regione dell’Aquitania,  dal connubio tra profumi della terra e creatività umana nasce il borgo di Saint Emilion, patrimonio UNESCO dal 1999…

images (4)

Ecco per immagini la storia del borgo francese immerso in una campagna d’altri tempi e che prende il nome dal santo eremita Bretone, Emilion.

 

dGknonC5hqKzqzFn

images (1)

images (2)

images (3)

images (5)

st-emilion-monolithic

saint-emilion-912-1-1

Schermata-07-2457207-alle-15.24.17-950x601

Stazione di sosta per i pellegrini in cammino verso Santiago de Compostela, Saint Emilion nel tempo è divenuto centro vinicolo di portata internazionale per le sue AOC apprezzate dai palati sopraffini.

Celebri le cave di pietra da cui si estraeva il materiale da costruzione della vicina Bordeaux, e che oggi ospitano la più grande cattedrale ipogea d’Europa, oltre alle numerose cantine sotterranee che vi accoglieranno con degustazioni di vino e piatti locali e i famosi amaretti preparati ancora secondo la ricetta delle suore orsoline del 1620.

St-Emilion--10001205

tour-per-piccoli-gruppi-a-medoc-o-degustazione-di-vino-a-saint-in-bordeaux-115696Ed ancora, 103 chateux o castelletti delle campagne circostanti, il Chiostro romano-gotico, la cappella della Trinità e la superba Torre Reale che svetta isolata a est della città, l’ex convento Le Cordoliers vi aspettano a soli 30 minuti di macchina o di treno da Bordeaux!

 

 

 

Articolo scritto da Carmen Carbonaro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *