Croazia…Le tradizioni Carnevalesche della città di Fiume

Il Carnevale è una festa che si celebra per lo più nei Paesi di tradizione cattolica. In occasione di questa festa si svolgono  pubbliche sfilate in cui sono sempre presenti il ballo, i giochi e il divertimento, insomma tutto all’insegna della spensieratezza. Il tratto fondamentale del carnevale è sicuramente il mascheramento.

La parola carnevale deriva dal latino carnem levare (eliminare la carne), forse influenzata anche dal latino vale (quasi fosse “carne, addio!), poiché indicava il banchetto che si teneva l’ultimo giorno di Carnevale,subito prima del periodo di digiuno della Quaresima.

Tra i carnevali più famosi d’Europa, vi è sicuramente il Carnevale di Rijeka, la città croata conosciuta in italiano come Fiume, ed anche uno dei più celebri nel mondo, poiché questo avvenimento attira numerosi visitatori internazionali che vogliono partecipare alle sfilate e divertirsi durante i festeggiamenti.

Questo evento fa parte del patrimonio culturale della Croazia ed ha più di un secolo di storia. Esso nasce dalla tradizione locale di realizzare maschere e costumi per scacciare l’inverno e celebrare l’arrivo della primavera.

Nel corso degli anni questo Carnevale è stato molto influenzato dal Carnevale veneziano ed austriaco, insieme alla tradizione ed al folklore croato. A partire dal XX secolo il Carnevale è vissuto con grande intensità a Rijeka, organizzando sfilate celebrative e festeggiamenti tra l’alta aristocrazia dell’epoca, a cui partecipavano anche i reali austroungarici e la nobiltà di gran parte d’Europa.

La rinascita del Carnevale di Rijeka è iniziata qualche decennio fa, quando nel 1982 parteciparono solo tre gruppi alla tradizionale sfilata, riuscendo però a mantenere viva la tradizione facendolo diventare un grande evento.

Una delle particolarità dei carnevali croati è l’abbigliamento indossato dai contadini. Questi costumi dovrebbero avere l’intento di spaventare e scacciare l’inverno. Durante i giorni della manifestazione in città si formano diversi gruppi carnevaleschi, che andranno a sfilare poi  per le strade principali.

Nelle settimane del Carnevale hanno luogo diversi eventi che fanno parte della tradizione culturale, come la selezione della Regina del Carnevale e del sindaco durante i giorni di festa. L’evento mondano più importante che si tiene ogni anno è il gran gala nel palazzo del governatore, un’occasione speciale che riunisce i diversi personaggi importanti della città per una cena di beneficenza.

Il Carnevale solitamente inizia il 17 Gennaio, quando il sindaco di Fiume consegna simbolicamente le chiavi della città al Mestar Toni, il maestro del carnevale; lo stesso giorno c’è la scelta della Regina, che insieme al Mestar Toni faranno da padroni di casa della manifestazione per tutta la sua durata; per poi concludersi il 1 Marzo.

Tra gli eventi principali ci sono la sfilata dei bambini, il rogo del pust (un fantoccio di fieno accusato di essere colpevole di ogni vizio, a cui spesso viene dato il nome di un politico) e la grande sfilata internazionale, tra le altre manifestazioni divertenti come la grande festa del pigiama o la maratona delle maschere. Alla sfilata più grande partecipano quasi un centinaio di gruppi, circa 8mila persone, ed è un evento che richiama a Rijeka ogni anno 150mila persone che partecipano a questa grande festa con le maschere tradizionali, tra concerti, balli, opere teatrali e festival.

Articolo scritto da Elvira Guglielmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *