Un sorso di Grecia, il Retsina

Un giro in Grecia non può prescindere dal gustare i sapori decisi e speziati di questa terra antica. Uno dei sapori caratteristici di Grecia è il Retsina, il vino aromatizzato che da millenni rinfresca il palato di milioni di consumatori.

Le origini del Retsina sono avvolte nella leggenda, come tutto in questa terra di dei e di miti. Pare, infatti, che il sia stato il medico Ippocrate ad aver inventato una bevanda fatta con il mosto , il timo e il rosmarino, prescrivendolo come rimedio per diverse patologie.

Continue Reading

Gyropita, il cibo da…strada greca

Vacanza in Grecia? In tal caso non sarete rimasti immuni al profumo e al gusto del Principe dello street food ellenico, il Gyropita, il pane farcito con carne , verdure e salsine che ricorda molto il più famoso kebab.
A differenza del cugino kebab, il Gyropita tradizionale è preparato con carne di maiale che, dopo attenta e profumata marinatura, viene arrostita infilzata ad un lungo spiedo verticale. La carne croccante è tagliata a fettine sottili e morbide e viene usata per farcire la pita, il tradizionale pane greco, insieme allo yogurt o alla salsa tzatziki, con aggiunta di verdure fresche e di stagione, dai pomodori alle cipolle, alla lattuga , ai cetrioli o alle deliziose patate fritte e aromatizzate alla paprika.

Continue Reading

Street food albanese…Byrek

La cucina tipica albanese si basa su prodotti genuini e freschi, coltivati biologicamente negli orti delle case oppure derivati dalla pastorizia.

Le varie occupazioni hanno influenzato notevolmente questa cucina. La dominazione turca ad esempio ha influenzato la varietà di zuppe, dolci nonchè un largo uso di spezie orientali; la cucina italiana ha influenzato notevolmente sia la cucina dei ristoranti che quella delle famiglie.  Continue Reading

La parmigiana di Graziella … tra tradizione e innovazione!

Oggi parleremo di uno dei piatti più illustri della nostra isola: la parmigiana.

 

E’ stata riconosciuta come prodotto tradizionale siciliano e come tale è stata ufficialmente inserita nella lista dei prodotti agroalimentari italiani del Ministero delle politiche Agricole, Alimentari e Forestali. 

 

Il termine parmigiana deriverebbe dalla parola siciliana parmiciana con cui sono chiamate le liste di legno che compongono una finestra persiana, forma richiamata dalla disposizione a strati sovrapposti delle fette di melanzana fritte. In effetti la storia della parmigiana di melanzane è controversa; c’è chi sostiene abbia origini emiliane, chi napoletane e chi siciliane.

 

Probabilmente, in origine, quella della parmigiana di melanzane era una ricetta nata in Sicilia, terra produttrice di melanzane di alta qualità e che successivamente Napoli, capitale del Regno se ne impossessò. 

La prima ricetta “ufficiale” la ritroviamo infatti nel Trattato “Cucina teorico pratica” di Ippolito Cavalcanti, Duca di Buonvicino, pubblicato a Napoli nel 1839.

Continue Reading