Bontà carnevalesche … la prinjulata maltese

pignulataDal 5 al 9 febbraio 2016 nella capitale di Malta, la Valletta partirà il Carnevale con i suoi carri allegorici e la sfilata che si tiene al City Gate. Cinque giorni di baldoria, feste, colori ma anche di sapori. Come ogni festa, anche il Carnevale ha le sue tradizioni culinarie e sin da gennaio i bar dell’isola si inebriano del profumo del dolce tipicamente carnevalesco … la prinjulata!

Il suo nome deriva da prinjol, pinoli, che è simile alla parola italiana, pinoli. Ma pinoli sembrano essere solo un po’ di decorazione; il dolce, infatti, si presenta a forma di torta fatta di crema, pandispagna, scorze di agrumi e biscotti.

A voi la ricetta!

Per la farcia:

Mezza dose di pan di spagna

100gr di biscotti secchi

100gr di cioccolato al latte

100 gr di canditi misti

100gr di mandorle

100gr di nocciole

Per la crema:

120gr di margarina

2 cucchiai di zucchero a velo

100ml di latte condensato

2 cucchiai di Vermouth

1 cucchiaino di essenza di vaniglia

Per la copertura:

100gr di zucchero

15ml di acqua

1 albume

1 cucchiaino di essenza alla vaniglia

un pizzico di  cremor tartaro

Per la decorazione:

50gr di ciliege candite

50gr di cioccolato fondente

pinoli tostati e tritati

Procedimento

Con il mixer tritate leggermente le mandorle e le nocciole (non ridurre in polvere). In una ciotola abbastanza ampia  sbriciolate il pan di spagna, i biscotti, aggiungete le nocciole e le mandorle, i canditi e il cioccolato al latte tagliato a pezzettini piccoli con un coltello.

Passiamo alla crema, con le fruste elettriche amalgamate il burro ammorbidito con lo zucchero a velo, versate piano piano il latte condensato, il liquore e l’assenza di vaniglia. Lavorate a bassa velocita per circa 5 minuti fino ad ottenere una crema liscia senza grumi.

Una volta che questa crema è pronta, versate sopra il composto precedente ed amalgamate il tutto. Deve risultare un composto morbido ed appiccicoso.

Rivestite uno zuccotto con della pellicola, versate il composto, pressate bene e ricoprite di pellicola. Fate riposare in frigo con un peso sopra per almeno 5 ore.

Passato il tempo di riposo, sformate il dolce su di un vassoio.  

L’ultimo passo che manca da fare è preparare la copertura. In un pentolino, a fuoco basso sciogliete lo zucchero e l’acqua, mescolate bene e far bollire la miscela  per circa 3 minuti. Nel frattempo montate a neve fermissima gli albumi insieme a cremor tartaro. Sempre con le fruste accese, aggiungete la miscela calda di zucchero molto lentamente sopra, fate amalgamare bene il composto. Con questo composto rivestite il dolce. Decorate con le ciliege candite, i pinoli e il cioccolato fondente fuso.

prinjolata malta

Buon appetito!

Articolo scritto da Graziella La Rosa

 

Fonte della ricetta: Fornelli profumati … tra il dolce e il salato

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *