Toscana … un weekend sull’isola d’Elba

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

In Toscana, preso il traghetto o l’aliscafo a Livorno o a Piombino, si sbarca a Portoferraio, porto principale e capoluogo dell’Elba, da cui inizia il nostro giro dell’isola.

La cittadina, disposta ad anfiteatro sulla costa, merita una sosta per visitare le fortificazioni medicee, da cui si godono splendidi panorami sulla baia, e la palazzina dei Mulini, residenza di Napoleone nel suo primo esilio del 1814, che conserva ancora gli arredi dell’epoca.

L’itinerario prosegue verso Marciano Marina ricca di vigneti e dove le spiagge sabbiose si alternano a boschi dalla vegetazione molto fitta. Arriviamo a Marina di Campo dove si trova la spiaggia di Cavoli; si tratta di una spiaggia lunga e sabbiosa, bagnata da un mare pulitissimo e contraddistinto da un fondale molto basso, cosa che la rende particolarmente indicata per chi si reca in vacanza con i bambini anche molto piccoli.

spiaggia-di-marina-di-campo-02-750x440

Arroccata su una collina, a 167 metri di altezza, si trova Capoliveri; un paese di origini romane anche se la planimetria urbana presenta un’impronta prettamente medioevale con stradine strette. Il nostro tour continua verso Porto Azzurro, uno dei paesi più caratteristici dell’isola che dispone di un attrezzato porto turistico, il secondo dopo quello di Portoferraio. Qui nella parte più alta si eleva la maestosa fortezza di Portolongone, a pianta stellata, voluta da Filippo III di Spagna nel 1603; oggi è il penitenziario.

A questo punto ci dirigiamo verso l’entroterra dell’isola, a Rio nell’Elba, un antico borgo di minatori che si presenta come un enorme giacimento di ferro. Nella vicina Rio Marina è possibile visitare il Museo Mineralogico Elbano dove sono esposti tutti i minerali dell’isola e da cui partono diverse visite guidate alle numerose miniere del circondario.

museo-minerali-rio-marina-9166

Altre spiagge di infinita bellezza si trovano vicino Portoferraio: 

  • la spiaggia di Padulella, una bella spiaggia lunga circa 150 metri, situata alla destra di Capo Bianco;
  • la spiaggia di Sansone, un luogo tranquillo situato a circa 5 chilometri da Portoferraio non proprio semplicissimo da trovare;
  • la spiaggia de l’Enfola, situata nella parte settentrionale dell’isola e conosciuta per essere l’unica spiaggia dell’isola formata da un istmo.

Per chi è amante della natura selvaggia  vi sono le spiagge di Chiessi, Patresi e Capo Sant’Andrea, situate sulla costa occidentale dell’isola dopo il comune di Marciana, un pò più difficili da raggiungere, ma di una bellezza oltre il prevedibile.

Infine citiamo la spiaggia di Secchetto, un bell’arenile di sabbia molto confortevole e ben attrezzato, e la spiaggia di Fetovaia, una delle più conosciute e frequentate di tutta l’Elba.

Isola-DElba-Spiaggia-La-Sorgente-Sansone

Articolo scritto da Graziella La Rosa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *